APPROFONDIMENTO: Stipendi serie A: il Napoli spende la metà della Juventus!

1160

Cifre, numeri di un campionato che vuol tornare ai fasti degli anni 90 e 2000. La Gazzetta dello sport ha pubblicato un interessante grafico relativo al monte ingaggi di ogni singola squadra di serie A e, chiaramente, l’attenzione da parte nostra cade sul Napoli e sulle sue dirette rivali. Il monte ingaggi di quest’anno è sensibile comunque dell’aggiunta degli stipendi dei vari calciatori che sono stati aggiunti in rosa, per aumentare il tasso tecnico e la possibilità di effettuare turnover a mister Sarri. Il presidente De Laurentiis pagherà per tutta la stagione 75 milioni di euro lordi ai suoi dipendenti/calciatori, una cifra di tutto rispetto considerato il fatturato della società e l’addio del calciatore più prestigioso e pagato, Higuain, ma scorrendo la classifica notiamo che ci sono diverse squadre che hanno un monte ingaggi superiore: la Juventus domina con 145 milioni (praticamente il doppio dei partenopei) seguita da Inter (120), Roma con 92 milioni e Milan con 80.  I bianconeri, dominatori delle ultime cinque stagioni, hanno un fatturato lontano anni luce da quello delle restanti squadre della massima serie italiana e possono quindi permettersi di pagare il doppio della diretta inseguitrice (il Napoli ha chiuso a 9 punti dai bianconeri la scorsa stagione), Milan ed Inter hanno avuto risultati deludenti nelle ultime stagioni e cercano il riscatto, la Roma ha una rosa di tutto rispetto anche se non appare rinforzata rispetto allo scorso campionato. Quinto posto totale per gli azzurri che portano ad una riflessione: aldilà delle statistiche che incidono fino ad un certo punto, queste cifre rispecchiano realmente i valori delle squadre? Al campo l’ardua sentenza.