Napoli: un formidabile quartetto per il miglior attacco della serie A!

486

Se quello del Napoli è stato fino ad ora il migliore attacco della serie A è probabilmente dovuto alla scoppiettante verve dei signori Dries Mertens e Lorenzo Insigne che nel corso di questa stagione hanno sfoggiato numeri da capogiro divenendo la miglior coppia di realizzatori del campionato di Serie A, fino a questo momento a pari merito con Belotti e Falque del Torino. Il pareggio di domenica scorsa contro il Sassuolo non intacca l’umore degli azzurri di Sarri decisi a non mollare la presa sul secondo posto che varrebbe l’accesso di diritto alla Champions League.

Nel corso della stagione, Sarri spinto dall’infortunio occorso a Milik dopo poche gare, imposta un trio d’attacco che regalerà diverse gioie ai tifosi, con una linea di tre uomini in avanti composta da Mertens, affiancato da Jose Callejon e Lorenzo Insigne con il supporto del buon vecchio (si fa per dire) Hamsik a pochi centri dal raggiungimento del record di gol segnati dalla leggenda Diego Armando Maradona.

La coppia Mertens-Insigne con il supporto di Capitan Hamsik e Callejon formano il miglior attacco del campionato di Serie A, lo dicono i numeri e lo dicono soprattutto le giocate di qualità. La progressiva affermazione del giocatore belga ha reso meno amaro il gusto della partenza da Napoli di Higuain (passato alla Juve per la cifra record di 90 milioni di Euro), sia per il numero di gol segnati (22 gol su 30 presenze, non male per un “falso 9”) sia per la classe messa al servizio della squadra, (secondo i paragoni più audaci, è considerato un nuovo Maradona); tuttavia Dries non si adagia sugli allori, e non si crogiola sui più arditi paragoni,  trai suoi “desideri proibiti” pare ci sia un bel poker di gol in una sola gara.

Per la serie “amarcord” l’ultimo giocatore che ha segnato quattro gol con la maglia del Napoli ed esattamente nel girone finale della coppa Italia fu Beppe Savoldi nel 5 a 0 contro la Juventus, nella stagione ‘77/’78 esattamente 40 anni fa.

Mertens a differenza dei campioni degli ultimi anni tra cui Edinson Cavani ed Ezequiel Lavezzi volati verso il PSG, o il già citato Higuain, pare veramente innamorato della città si pensi alle foto che l’ormai trentenne  belga pubblica spesso sui social con didascalie che richiamano l’amore per la citta partenopea, benché si sprechino i rumors circa uno suo passaggio allo United. Proprio il “Sun” pochi giorni fa parlava della necessità di un fantasista per la squadra di Mourinho che avrebbe inviato un osservatore per seguire il match Lazio – Napoli, e che la società britannica avrebbe preparato una offerta prossima ai 5 milioni di euro.  Ma questi al momento sono solo rumors e il contratto di Mertens scade nel 2018, in ogni caso il belga resta il sogno nel cassetto di diverse squadre europee.

Lorenzo Insigne è attualmente al nono posto della classifica marcatori della Serie A con 14 centri stagionali su 32 presenze, Hamsik a 11 gol su 33 presenze, mentre Callejon segue con 10 gol su 33 presenze, un ottimo lavoro per la squadra del tecnico toscano il cui futuro potrebbe passare proprio da questo finale di stagione. Mancano infatti poche gare per centrare l’obiettivo stagionale e i migliori pronostici si possono trovare sui prognostici per il Napoli.