Hamsik, 10 anni di azzurro: tante big rifiutate per restare a Napoli

1003

Marek Hamsik e Napoli, un legame fortissimo ed intenso. Con il rinnovo contrattuale firmato in estate, il campione slovacco ha confermato tutto il suo amore per una città ed un popolo che lo ha visto nascere e crescere calcisticamente e non solo. In un’epoca in cui le bandiere sono sempre più rare, lui ha iniziato la sua decima stagione all’ombra del Vesuvio, un vero record.  Il suo manager, Juraj Venglos, in un’intervista al Corriere dello Sport dice: “Non sono certo io a svelare l’amore che lega Marek alla città e alla squadra: è lui stesso ad aver ribadito a più riprese di essere felice a Napoli e di avere questa maglia sulla pelle. In azzurro ha la possibilità di giocare ad alti livelli in campionato e di disputare la Champions league. Aspetti importanti nella vita di un calciatore”. 

Nel corso degli anni Hamsik ha rifiutato diverse offerte concrete: “Juve? Non solo. Non voglio entrare nei dettagli ma diciamo che nel corso di questi dieci anni molti grandi club di Premier, Serie A, Liga e Bundesliga si sono interessati a Marek. Lui, però, è ancora al Napoli. E un motivo ci sarà”. 

Ancora in bilico il suo futuro, ovvero la possibilità di chiudere la carriera a Napoli:“Potrebbe essere, ma è difficile dirlo ora. Nel calcio non si sa mai. Soprattutto perché Marek ha 29 anni e credo che possa giocare ad alti livelli fino ai 35. Comunque, penso che il passo d’addio avverrà in Slovacchia”.